Questo articolo è stato letto 1 volte

Amministratori

È illegittima la delibera con cui il consiglio comunale ha stabilito che il gettone di presenza dei consiglieri circoscrizionali sarebbe stato corrisposto in misura inferiore al 50% dell’analogo gettone che compete ai consiglieri comunali, considerato che, in base alla normativa vigente all’epoca dei fatti, le indennità dei consiglieri comunali e quelle dei consiglieri circoscrizionali erano legate esclusivamente al rapporto percentuale fissato dall’art. 8, D.M. 119/2000, che l’organo consiliare non aveva il potere di modificare, atteso che ogni variazione dell’ammontare delle gettone di presenza dei consiglieri circoscrizionali doveva essere correlata alla variazione dell’analogo emolumento percepito dai consiglieri comunali.

Consiglio di Stato, sez. V, sentenza del 23 giugno 2010, n. 3974