Questo articolo è stato letto 2 volte

Aggiornati interessi di mora per le cartelle pagate in ritardo

Con comunicato del 11/04/2014 la rivista telematica dell’Agenzia delle Entrate (Fisco Oggi) rende noto che:

Interessi di mora pari al 5,14% su base annua.

Questo il nuovo saggio che sarà applicato – in sostituzione di quello attuale del 5,2233% – a decorrere dall’1 maggio di quest’anno. E’ stato fissato dal provvedimento dell’11 aprile del direttore dell’Agenzia delle Entrate, in base alla media dei tassi bancari attivi, indicata dalla Banca d’Italia con riferimento al periodo dall’1 gennaio al 31 dicembre 2013.

 L’articolo 30 del Dpr n. 602/1973 stabilisce che gli interessi di mora vanno applicati a partire dalla data della notifica della cartella fino alla data del pagamento e che la rideterminazione del tasso da adottare viene effettuata annualmente.

Gli interessi di mora si applicano alle sole somme iscritte a ruolo, escluse le sanzioni pecuniarie e gli interessi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA