Questo articolo è stato letto 48 volte

Aggiornamento della codifica SIOPE degli enti locali

Si anticipa il testo completo del decreto per consentire a tutti i soggetti coinvolti di porre in essere tempestivamente gli adempimenti necessari all’avvio della rilevazione, prevista a decorrere dal 1.1.2012

In data 22.9.2011 la Conferenza unificata ha espresso parere favorevole allo schema di decreto (>> allegato) del Ministro dell’economia e delle finanza concernente l’aggiornamento della codifica gestionale degli enti locali di cui al decreto del Ministro dell’economia e delle finanze del 14 novembre 2006.

Lo schema di decreto, con riferimento al quale ha espresso parere favorevole anche il Ministero dell’interno, è stato trasmesso al Ministro dell’economia e delle finanze per la firma. In attesa della formalizzazione del decreto e della pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica, se ne anticipa il testo completo degli allegati, al fine di consentire a tutti i soggetti coinvolti di porre in essere tempestivamente gli adempimenti necessari all’avvio della rilevazione, prevista a decorrere dal 1° gennaio 2012.

In particolare, la codifica SIOPE degli enti locali è stato aggiornata alle novità introdotte dal d.lgs. n. 23 del 2011 recante “Disposizioni in materia di federalismo fiscale municipale” e dal decreto legislativo n. 68 del 2011 “Disposizioni in materia di autonomia di entrata delle regioni a statuto ordinario, delle città metropolitane e delle province, di determinazione dei costi e dei fabbisogni standard nel settore sanitario nonché di istituzione della Conferenza permanente per il coordinamento della finanza pubblica”.

I nuovi codici gestionali devono essere attribuiti esclusivamente ai titoli di entrata e di spesa che si riferiscono ad incassi ed a pagamenti effettuati nel 2012.

Ai titoli che regolarizzano gli incassi ed i pagamenti effettuati nel 2011 in assenza di titolo, trasmessi nel 2011 dalle banche al SIOPE con i codici 9999, deve essere attribuita la codifica di cui al decreto del 14.11.2006.

Le voci previste nei codici del 2011 non presenti nella versione in vigore dal 2012, da tale anno non devono più essere utilizzate.

Ai sensi di quanto previsto dai decreti, entro 30 giorni dalla pubblicazione dei decreti nella G.U. sarà pubblicata la nuova versione del glossario dei codici gestionali, di cui si anticipa il testo.

Fonte: Lagazzettadeglientilocali.it